molti sono i colori ai quali l’arte varia il tuo incanto o la natura. in me, come il mare è turchino, esisti solo; per il pensiero a cui ti sposo, rossa.


“bellissime le foto. c’è un pezzetto dell’anima del soggetto. ormai sai beccarci nei momenti giusti.”
single-image

CHIARA ARRIGONI

chuckia.

Chiara Arrigoni. Lecchese. Studentessa dell’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Appassionata di fotografia e musica dal vivo.

NIKON D5100

con obiettivo zoom 18-105. la reflex che porto sempre con me ormai da due anni. utilizzata per tutti gli scatti in digitale. mi aiuta a catturare soggetti multipli quali: musicisti, architetture e paesaggi.

CANON EOS 1000

con obiettivi 35-80 e 80-200. l’analogica che mi accompagna durante le uscite in montagna, le passeggiate al lago e le pause caffè al sole. macchina di una grande amica, che ho il piacere di sfruttare nel tempo libero.

POLAROID 660

un giocattolo analogico, acquistato con lo scopo d’immortalare scene esilaranti alle feste con gli amici o per fotografare i fan dei ghost mantra, da dietro il banco vendite. non ho ancora capito se sia valida, le foto spariscono sempre.

KODAK 250

la macchina fotografica della mia infanzia, usata per consacrare i momenti più imbarazzanti. analogica compatta, che trascorre le giornate sul fondo della borsa, pronta a sostituisce la fotocamera dell’iphone quando è scarico.